Biografia

Classe 1982, Federico Armeni inizia ad amare il mondo dell’arte molto presto, grazie ai viaggi fatti con i genitori e una naturale predisposizione verso le arti. A 11 anni inizia a suonare la tromba, a 15 la chitarra acustica, e a 18 inizia i suoi primi viaggi in Europa, visitando musei e città dalla Spagna all’Irlanda, dalla Russia alla Norvegia.
Nel 2000, durante la frequentazione del corso annuale per Critico Musicale, Radiofonia e Produzione Discografica presso l’Accademia della Critica” di Gianfranco Salvatore, crea il blog Livecity.it, uno dei primi siti indipendenti di critica musicale in Italia.
Nel 2003 nasce il suo primo blog personale, chiamato volareleggero.wordpress.com, ed è uno dei primi blogger italiani. Prima dell’avvento dei Social, Federico Armeni condivideva pensieri sulle sue giornate e i suoi viaggi. Con il pensiero già in grembo de “La Vita è il Viaggio”, nato dalla coscienza che la quotidianità stessa della vita è il viaggio, e l’unico viaggio che tutti noi esseri umani compiamo è la Vita.
Così apre il suo primo blog di presentazione, chiamato farmeni.wordpress.com, con il sottotitolo “Yo soy un artista, porque la vida es una arte”: “sono un artista, perché la vita è un’arte”.
Collabora con personaggi importanti come Fabrizio Zampa, Giorgio Verdelli, Lucio Argano, Alberto Castelli, Pino Rigido, e la passione per la foto e la scrittura si fanno sempre più forti. Diventa Giornalista nel 2007, iscrivendosi all’Albo dei pubblicisti. Si Laurea presso Lettere e Filosofia di Roma 3, con la specializzazione in “Redattore di arte, musica, cinema e spettacolo”.
Abbandonando le collaborazioni come redattore nel campo dell’arte, della musica e dello spettacolo, decide di partire per un lungo viaggio, con un solo bagaglio a mano e nessuna valigia in stima: tornerà in Italia dopo due anni e mezzo, dopo aver visitato 54 nazioni e avendo percorso un numero di chilometri superiore ai centomila, soltanto con i mezzi pubblici dei luoghi visitati, senza mai ricorrere all’uso dell’automobile.
Al ritorno nasce l’esigenza di scrivere dei libri, che raccogliessero dei pensieri non cronologici sulle esperienze fatte: “La Vita è il Viaggio”. Ad oggi sono stati scritti quattro volumi.
Scrive canzoni, sia testi che musiche, immaginando di raccontare “il viaggio della vita” anche tramite di esse. E’ appassionato anche di danza, collaborando con coreografi e danzatori importanti e festival di danza contemporanea. Parla fluentemente inglese e spagnolo, conoscendo bene le sfumature linguistiche e culturali del Sudamerica e degli Stati Uniti, parti del mondo dove si sente particolarmente legato.
Oggi cerca un editore in grado di divulgare il tanto materiale di contenuti giornalistici e artistici messo da parte questi anni, oltre che desideroso di crearne di nuovi i prossimi anni, almeno finché ci è concesso di vivere questo (tuttavia…) meraviglioso viaggio della vita.

cropped-farmenihighquality.jpg

Annunci